Esiste un’equazione della felicità?

La maggior parte delle persone vorrebbe essere più felice. Ma non è sempre facile sapere come raggiungere questo obiettivo. Esiste un’equazione per la felicità?

Sono state suggerite molte formule. Dormire a sufficienza. Esercizio. Meditare. Aiutare gli altri. Trascorri del tempo con amici e familiari. In media, tutte queste cose sono legate alla felicità. Ma non funzionano per tutti.

La felicità è davvero complicata. Può cambiare rapidamente ed è diverso per tutti in modi che gli scienziati non capiscono. Nella nostra ricerca in corso, stiamo cercando di catturare questa soggettività e ottenere una visione più completa di cosa sia la felicità.

I sondaggi sulla felicità possono dirci solo tanto, riassumendo con poche domande come si sentono le persone in generale.

Inoltre, non sappiamo cosa stessero facendo pochi minuti prima, anche se sappiamo che potrebbe essere importante per comprendere le loro risposte.

Quindi ci siamo rivolti agli smartphone, che miliardi di persone utilizzano quasi costantemente.

Le persone spesso credono che gli smartphone siano dannosi per la felicità, ma a molti di noi piacciono i giochi popolari tra cui Candy Crush Saga, Fortnite e Among Us sui nostri dispositivi.

Il modo in cui ci sentiamo può cambiare rapidamente mentre giochiamo, offrendo l’opportunità di raccogliere informazioni dettagliate sulle complessità della felicità.

Di recente abbiamo lanciato un’app per smartphone, The Happiness Project, che chiunque può scaricare gratuitamente. 

In meno di cinque minuti, puoi giocare a uno dei quattro giochi per conoscere e contribuire alla ricerca sulla felicità. Finora, migliaia di persone hanno giocato, rispondendo alla domanda “Quanto sei felice in questo momento?” oltre un milione di volte.

Aspettative

Finora siamo riusciti a capire che le aspettative contano molto. In 18.420 persone che giocavano a un semplice gioco decisionale rischioso sui loro telefoni, abbiamo dimostrato che la felicità non dipendeva da quanto stavano andando bene, ma se stavano andando meglio del previsto.

La nostra ricerca mostra come le aspettative elevate possano essere un problema. 

Chiaramente, non è una buona idea dire a un amico che adorerà il regalo che stai per dargli. Abbassare le aspettative all’ultimo momento aumenta la probabilità di una sorpresa positiva.

Il problema nell’usare questo trucco per hackerare la tua felicità è che anche le aspettative sugli eventi futuri influenzano la felicità. Se hai in programma di incontrarti con un amico dopo il lavoro, potresti essere infelice se annulla improvvisamente. 

Ma aspettarsi che il tuo amico annulli non ti renderà felice: potresti essere un po’ più felice tutto il giorno se non vedi l’ora di vederli, anche se c’è il rischio che le cose non funzionino.

Un altro motivo per cui è difficile hackerare la tua felicità è che le aspettative sono davvero importanti per il processo decisionale. Se ti aspetti sempre il peggio, è difficile fare delle buone scelte. 

Quando le cose vanno meglio del previsto, queste sono le informazioni che il tuo cervello può utilizzare per rivedere le tue aspettative verso l’alto in modo da fare scelte ancora migliori in futuro. 

Le aspettative realistiche sono generalmente le migliori. Infatti, abbiamo scoperto che la felicità è strettamente legata all’apprendimento del nostro ambiente .

Ci sono momenti, come in vacanza, in cui abbassare le aspettative potrebbe non essere una cattiva idea. 

Dopotutto, le tue aspettative potrebbero essere un po’ irrealistiche se scegli la destinazione delle tue vacanze sulla base della recensione entusiastica di un amico. Potresti divertirti di più se non ti aspetti che tutto vada alla perfezione.

Strumento contro obiettivo

Un’altra lezione dai nostri giochi per smartphone è che la maggior parte degli eventi non influisce sulla felicità a lungo. Questo è indicato come il “tapis roulant edonico”. 

Potresti pensare che ci sia qualcosa di sbagliato in te se non provi una felicità duratura per una promozione, ma la gioia limitata nel tempo è un adattamento che aiuta il tuo cervello ad adattarsi alle circostanze in modo da essere pronto a fare la tua prossima mossa. 

In ambienti incerti, inclusi sia i giochi che la vita reale, ciò che è successo pochi minuti fa è spesso irrilevante per il compito da svolgere.

La natura effimera della felicità significa che potremmo stare meglio pensando alla felicità in un modo diverso. 

La felicità è uno strumento, non un obiettivo in sé. Può aiutarci a capire meglio cosa ci sta a cuore, cosa apprezziamo. 

Può dirci se le cose stanno andando sorprendentemente bene, il che potrebbe motivarci a continuare nei momenti chiave. Quando la nostra felicità diminuisce, potrebbe essere un segno che dovremmo provare qualcosa di nuovo.

La pandemia ha avuto un grande impatto sulla salute mentale. Non è mai stato così importante comprendere la felicità e il benessere. 

Non sappiamo perché alcune persone rimangano turbate più a lungo di altre. Non sappiamo perché l’incertezza sia davvero stressante per alcune persone ma non per altre.

I nostri giochi mirano a scoprirlo. Ciascuno dei quattro giochi si concentra su qualcosa che gli scienziati sanno essere importante per la felicità: incertezza, pensare al futuro, apprendimento e sforzo. 

In un gioco, puoi utilizzare le informazioni sul futuro per prendere decisioni diverse a seconda che le cose sembrino buone o cattive. 

In un altro, sei un pescatore che decide quanto sforzo spendere per aumentare il tuo pescato. Chiedendo della felicità mentre giochi a questi giochi, possiamo capire i fattori che contano per tutti.

Le migliaia di persone che giocano ai giochi di The Happiness Project aiuteranno gli scienziati a scrivere le equazioni per la felicità. 

Non ci sarà mai una formula per la felicità, ma la scienza può aiutare a spiegare i diversi fattori che contano per la felicità in ognuno di noi. Fonte: theconversation.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here